Top

Capua

Situata nella pianura di Terra di Lavoro, di cui un tempo fu capitale (Principato di Capua) e capoluogo (in epoca napoleonica e immediatamente dopo), il centro storico si adagia su un'ansa del fiume Volturno, in posizione storicamente strategica.



Fondata dai Longobardi sul sito dell'antica Casilinum romana dopo la distruzione della precedente Capua e successivamente di Sicopoli, la città di Capua è emersa come il principale centro di Terra di Lavoro fino alla fine del XVIII secolo. In generale, è stata una delle maggiori città del Regno di Napoli, grazie alla sua posizione strategica lungo il fiume Volturno. Nell'antichità, l'area dell'odierna Capua era occupata dalla città di Casilinum, con una storia legata alla vecchia Capua (ora Santa Maria Capua Vetere, una frazione di Capua fino al 1806), della quale rappresentava il porto fluviale lungo le rive del Volturno e una città satellite. Capua è sede del Museo Provinciale Campano di Capua, noto anche come Museo Campano, un importante museo storico e archeologico dedicato all'antica Campania e a Terra di Lavoro. La sezione archeologica del museo ospita la più significativa collezione mondiale di Matres Matutae provenienti dall'area dell'antica Capua, insieme a una parte considerevole dei reperti archeologici del Fondo Patturelli e numerosi reperti pre-romani. Il lapidario del museo è dedicato a Theodor Mommsen in riconoscimento del suo contributo fondamentale alla sua istituzione. La sezione medievale presenta importanti testimonianze sacre e laiche di Capua, inclusi i resti della Porta di Capua, demolita più volte. La pinacoteca del museo ospita opere di artisti come Bartolomeo Vivarini, Cristoforo Scacco, Giacinto Brandi, Giuseppe Marullo e soprattutto una ricca collezione di opere di Francesco Liani. In aggiunta, a Capua si trova anche il Museo Diocesano, istituito ufficialmente nel 1992 nella Cappella del Corpo di Cristo per iniziativa di monsignor Luigi Diligenza. Questo museo raccoglie testimonianze e manufatti sacri della vita della città di Capua e della sua Arcidiocesi, risalenti a circa due millenni. Tra le opere esposte vi sono una Madonna con Gesù Bambino tra santo Stefano e santa Lucia di Antoniazzo Romano e Santo Stefano e Sant'Agata di Bernardino Cesari, fratello del più noto Cavalier d'Arpino.

Museo Provinciale Campano

Orari di apertura
Dal martedì al sabato
9.00-13.30
Domenica
9.00-13.00

INTERO: € 6,00
RIDOTTO: € 3,00

https://museocampanocapua.it/

Museo Diocesiano Capua

Orari di apertura

NELLA SEZIONE CATTEDRALE:
tutti i giorni dalle ore 9:30 alle ore 12:30
e dalle ore 16:00 alle ore 19:00

NELLA SEZIONE EPISCOPIO:
ogni prima domenica del mese
dalle ore 9:00 alle ore 13:00

Ingresso libero

Purtroppo al momento non ci sono eventi in programma. Torna a trovarci nei prossimi giorni!