Top

Castello del Matese



Le origini del paese sono incerte e risalgono al tempo dei Sanniti. Il borgo medievale di Castello del Matese sorge su una terrazza naturale a circa 476 s.l.m., ottimo posto di osservazione della sottostante valle alifana e punto d’accesso obbligatorio del massiccio matesino. La prima fortezza della città, costruita per scopi difensivi, risale al IX sec. e fu fortificata, successivamente, tra l’XI – XII sec. dai Normanni, come mostra la tecnica di costruzione delle due torri e delle mura superstiti. Nel 1229 il feudo, ceduto da Federico II di Svevia a Tommaso d’Aquino, fu assediato dalle truppe pontificie comandate dal cardinale Giovanni Vitelleschi di Tarquinia. Nel 1460 Castello Matese, feudatari i Gaetani d’Aragona, subì un nuovo assedio ad opera dei Baroni che si erano ribellati a Ferrante I d’Aragona. L’elemento dominante di Castello del Matese è la torre simbolo del predominio normanno nell’Italia meridionale e del fenomeno dell’incastellamento in pieno medioevo.La storia di Castello del Matese è davvero affascinante, con le sue radici che affondano nel tempo dei Sanniti e il suo ruolo strategico nel corso dei secoli. La posizione elevata su una terrazza naturale, offrendo una vista panoramica sulla valle alifana, è stata certamente un fattore chiave nella sua importanza strategica.Le testimonianze della sua antica storia sono ancora visibili nelle rovine della fortezza medievale, con le torri e le mura che raccontano delle epoche passate di lotte e di dominio. Il fatto che la prima fortezza risalga al IX secolo e che sia stata poi fortificata dai Normanni nell'XI-XII secolo testimonia la sua importanza nel contesto delle dinamiche politiche e militari del tempo.Gli assedi subiti nel corso dei secoli mostrano quanto fosse ambita questa posizione strategica, tanto da essere contesa tra diverse fazioni e famiglie nobiliari dell'epoca. La torre che domina il paesaggio è un simbolo tangibile di questo passato tumultuoso, rappresentando il predominio normanno nel sud Italia e l'importanza degli incastellamenti nel medioevo.